News

Ingenti i danni provocati da neve e maltempo nella Foresta di Mercadante

Proseguono, da parte dei tecnici e dottori forestali dell’Arif, le perlustrazioni nel territorio di Cassano Murge, in particolare nella foresta demaniale di Mercadante e la valutazione dei danni. Grazie all’ausilio di un drone è stato possibile avere già da subito, una prima idea dei danni causati dalla neve, nei giorni più critici. Migliaia le piante danneggiate, piegate, spezzate o sradicate dalla furia del vento e dal peso della neve caduta.


La strada comunale “Santermana”, che in pratica attraversa gran parte della Foresta di Mercadante, è stata liberata dai tronchi caduti sulla carreggiata. Nei giorni seguenti, quando le precipitazioni nevose sono terminate e la temperatura si è alzata, i nostri tecnici hanno compiuto una perlustrazione dell’intera foresta di Mercadante percorrendo anche la viabilità interna, dove comunque insistono ancora parecchi ostacoli costituiti da tronchi o rami di alberi. La pianta che più ha subito danni è senza dubbio il pino d’Aleppo. Danni ingenti anche per i lecci con le cime piegate e venute giù sino a terra, mentre hanno retto bene, data la loro conformazione i cipressi.
Nei prossimi giorni si potrà avere una stima puntuale dei danni, ma si può già affermare che almeno un 50-60% della vegetazione esistente ha subito gravi danni.

Intanto già dall’8 gennaio l’Arif ha messo a disposizione della Protezione Civile 50 mezzi per fare fronte all'emergenza neve. 50 gli automezzi messi immediatamente a disposizione. 15 nella provincia di Bari, 14 in quella di Lecce, 12 a Foggia, 5 a Taranto e 4 a Brindisi. Si tratta di mezzi antincendio rapidamente convertiti per l’emergenza neve e utilizzati secondo le indicazioni della sala operativa della Regione. In particolare hanno operato 7 squadre dell’Arif a Santeramo in Colle (Ba) a supporto del Comune, con diversi interventi sul territorio e hanno garantito fino alla fine dell’emergenza l’assistenza ai 20 dializzati della cittadina murgiana. Numerosi sono stati anche gli interventi nel comune di Cassano Murge, sia a soccorso di strutture abitative isolate che per liberare la viabilità secondaria da rami e alberi caduti a causa della neve.  In provincia di Taranto le squadre Arif, oltre a garantire l’assistenza ad alcuni dializzati, impossibilitati a raggiungere le strutture sanitarie, sono state dislocate, su indicazione della Prefettura di Taranto, nei comuni di Ginosa, Laterza, Castellaneta (2 mezzi) e Mottola. In provincia di Foggia attrezzati e pronti i 12 mezzi a intervenire nelle zone più critiche e cioè Sub Appenino Dauno e Gargano. In provincia di Brindisi i 4 mezzi messi a disposizione dall’Arif sono stati attrezzati, pronti a intervenire.

 

ARIF Puglia

Ente tecnico-operativo preposto all’attuazione degli interventi in ambito forestale ed irriguo, attraverso attività e servizi a connotazione non economica finalizzati al sostegno dell’agricoltura e alla tutela del patrimonio boschivo.

Iscriviti alla Newsletter

Articoli - Categorie