• Il direttore dell’Arif Domenico Ragno convocato mercoledì pomeriggio dal presidente della II Commissione regionale Cosimo Borraccino, per rispondere, fra l’altro, sui temi del personale stagionale dell’Agenzia, ha illustrato e approfondito tutte le questioni all’ordine del giorno e risposto ai quesiti a lui rivolti dai componenti della Commissione.

                    In particolare sui 310 lavoratori impegnati come interinali nei servizi stagionali, Ragno ha dichiarato che “nell’ambito delle assegnazioni che saranno effettuate dal consiglio regionale in sede di assestamento di bilancio, la proroga dei contratti rivestirà carattere di priorità”. Ragno ha inoltre illustrato i criteri di assunzione di questi lavoratori da parte delle agenzie interinali, criteri concordati con i sindacati nel maggio scorso.

    D’altronde si tratta di un passo fondamentale per garantire l’intera stagione di prevenzione e tutela del patrimonio boschivo pugliese, nonché i servizi di irrigazione. Analoga priorità sarà data anche ai lavoratori “ex consorzi di difesa” nell’ambito delle attività di protezione delle colture agrarie.