• Due incendi da codice rosso (cioè “incendio di alta pericolosità che interessa superfici boscate e potrebbe coinvolgere zone antropizzate”) hanno caratterizzato la giornata di ieri in Puglia.

    Il primo in provincia di Lecce, nella zona di Castro località Bluebay-Rosso. Sono andati in fumo circa 5 ettari di macchia, sterpaglia e pineta. Danni limitati grazie al pronto intervento di 7 unità di personale dell’Arif, 6 di Volontari, 3 della Polizia Municipale e 21 dei Vigili del Fuoco. Si è reso necessario l’intervento di un Canadair che ha effettuato 10 lanci.

    Secondo incendio da codice rosso a Torre Guaceto, territorio di Carovigno, in provincia di Brindisi. Bruciati 3 ettari di macchia mediterranea e canneto. Sono intervenuti 10 uomini dell’Arif, 12 dei vigili del Fuoco. Anche qui c’è stato l’intervento di un Canadair che ha effettuato 8 lanci di acqua con liquido ritardante.

  • La segnalazione è avvenuta intorno alle 14.10 di venerdì 11 luglio da parte della vedetta dell’Arif di Senarico. Fiamme e fumo  ben visibili in direzione del bosco di Melodia, in agro di Spinazzola. Immediatamente sono partite verso l’area boscata 6 squadre di operai forestali dell’Arif, ogni squadra composta mediamente da 3 unità. Il bosco di Melodia è costituito in gran parte da Pino d’Aleppo e Cipresso dell’Arizona. L’incendio ha interessato un’area di 36 ettari con un fronte di 800 metri. E’ intervenuto un elicottero dei Vigili del Fuoco “Drago VF 67” che ha effettuato 21 lanci di liquido ritardante. Gli uomini dell’Arif in serata stavano procedendo con le operazioni di bonifica, ma il vento di maestrale, che continuava a soffiare a circa 50 km/h, ha ravvivato le fiamme e quindi sono riprese le operazioni di spegnimento da terra. Sul posto anche due unità dei Vigili del Fuoco e due dell’associazioni di volontari Ser Marconi di Spinazzola.  Intanto in serata un altro piccolo incendio nel bosco di Acquatetta. Immediatamente sono state inviate due squadre in loco.