• In relazione a quanto apparso sugli organi di stampa (la Repubblica – edizione Bari – del 23/01/2019) a proposito della presunta presenza in Arif di “persone vicine ai clan mafiosi del Gargano”, il direttore Generale Domenico Ragno, ha avviato già nei giorni scorsi una indagine interna. Ieri sono stati acquisiti i fascicoli di tutti i lavoratori Arif della provincia di Foggia e oggi ha dato mandato agli uffici interni di procedere immediatamente ad accertamenti e approfondimenti circa eventuali pendenze giudiziarie o notizie di rilevanza penale riguardanti gli stessi.