Indice articoli

Situazione fenologica

maturazione di raccolta – caduta foglie (BBCH 89).


Situazione fitosanitaria

cicaline, oidio, muffa grigia, marciumi secondari e acidi.

 


 Programma di difesa

 

Monitorare l’eventuale presenza delle forme giovanili di CICALINE sulla pagina inferiore di 100 foglie/ha, scelte tra quelle medie e basali dei germogli e in caso di presenza intervenire con prodotti registrati considerando la presumibile data di raccolta. Ripetere l’intervento contro la MUFFA GRIGIA. Dove si sono sviluppati marciumi secondari e acidi (Penicillium spp Aspergillus spp), intervenire con prodotti a base di Bacillus Amyloliquefaciens, Cyprodinil + Fludioxonil o Pyrimethanil. Per le uve da tavola, da raccogliersi a fine novembre e oltre, ripetere l’intervento contro l’OIDIO sempre che l’andamento climatico sia favorevole a questa malattia e in particolare prestare attenzione agli attacchi sul rachide. Segnare i ceppi colpiti da MAL DELL’ESCA che andranno potati separatamente o divelti.


Note tecniche

 Tecnica applicativa dei trattamenti e dei nuovi impianti.

 L’efficacia di un trattamento antiparassitario dipende essenzialmente dalla tecnica applicativa che vuole :

- conoscenza approfondita dei parassiti da contenere per colpirli nel momento più propizio e quando si interferisce il meno possibile sull’antagonismo naturale ;

- massima efficienza delle attrezzature per gli interventi ;

- preparazione della coltura in modo da poter facilmente colpire il parassita ;

- nei casi dubbi, chiedere l’ausilio di tecnici specialisti esperti per evitare di eseguire interventi di incerto esito.