Indice articoli

Situazione fenologica

Fine fioritura - allegagione (BBCH 71-73).


Situazione fitosanitaria

Afidi, mosca bianca fioccosa (in zone localizzate).

.


Programma di difesa

 In alcuni campi si rilevano le prime infestazioni di AFIDI, soprattutto dove le concimazioni azotate non sono state equilibrate è, quindi, buona norma valutare l'attività degli ausiliari (Coccinella, Syrphus, Chrysopa). Solo al raggiungimento dei germogli infestati del: 5% per il clementino e mandarino, del 10% per gli altri agrumi, in particolare a causa dell’Afide verde (Aphis citricola) e del 25% in particolare a causa dell’Afide bruno (Toxoptera aurantii) e dell’Afide verde scuro (Aphis gossypii), intervenire con aficidi specifici registrati sul parassita e sulla coltura del tipo Acetamiprid, Flonicamid, Spirotetramat, ecc. - Presenza in alcuni campi di MOSCA BIANCA FIOCCOSA (Aleurothrixus floccosus) la cui difesa potrebbe essere realizzata con l’ausilio degli antagonisti parassitoidi Cales noacki o Amitus spiniferus. Gli eventuali interventi sono utili alla comparsa delle neanidi (forme giovanili) sulle foglie. La soglia di intervento è di 30 neanidi di I e II età su foglia per l’arancio e limone; di 5-10 per il clementino e mandarino.

 

 


Note tecniche

Tecnica applicativa dei trattamenti e dei nuovi impianti.

L’efficacia di un trattamento antiparassitario dipende essenzialmente dalla tecnica applicativa che vuole :

- conoscenza approfondita dei parassiti da contenere per colpirli nel momento più propizio e quando si interferisce il meno possibile sull’antagonismo naturale ;

- massima efficienza delle attrezzature per gli interventi ;

- preparazione della coltura in modo da poter facilmente colpire il parassita ;

- nei casi dubbi, chiedere l’ausilio di tecnici specialisti esperti per evitare di eseguire interventi di incerto esito.